I Giardini Fioriti dell'Anima

I Giardini Fioriti dell'Anima li potrete vedere percorrendo i piccoli viali che li costeggiano tutti intorno. E tutt'intorno potrete sentire il profumo emanato dai fiori e inebriarvi con esso. Basta poco. Scendete in profondità, dentro di voi, sempre più in profondità fino ad arrivare in un punto che può essere diverso per ognuno di voi, che può avere o non avere una collocazione fisica. Capirete di esserci arrivati perchè sentirete di essere a Casa, in una parte della Casa tra le più colorate e odorose. Qualcuno avrà il Giardino sotto il cielo, in pieno sole, altri una serra con piantine delicate e rare, altri ancora Giardini rocciosi con scalinate di sassi. E qualcuno Giardini acquatici, con ninfee e pesci rossi. Ma per ognuno di voi profusione di colori e profumi.

Passeggiate tra i vostri fiori, chinatevi su uno di loro, aspirate la sua essenza, toccatelo, guardatelo, ascoltatelo: forse avrà qualcosa da dirvi. I Fiori del Giardino dell'Anima sono delicati. Vanno coltivati, curati, come qualsiasi pianta che avete nel mondo fisico. I Fiori del Giardino dell'Anima sono le vostre qualità più belle, più delicate e sacre. Il vostro Giardino è l'Armonia interiore, il vostro posto più segreto e personale. Un luogo di meditazione e di preghiera quando volete assentarvi dal Mondo per un poco.

Andate, scendete nei vostri Giardini quando avete bisogno di ricaricarvi, quando avete bisogno di bellezza. Quando volete rifugiarvi in un posto nascosto dalle delusioni e dalle brutture del Mondo. Cercate la bellezza che vi portate dentro e riempitevi di essa fino allo sfinimento. Questa è la vera Libertà: poter andare in un luogo dove nessun altro tranne voi ha la chiave di accesso. Dovrebbe esservi di grande conforto sapere di quale abbondanza siete dotati.

Credetemi, Amici cari, se lo cercate lo troverete questo posto magico, perchè la magia è in tutti voi. E non parlo di magia in luoghi fumosi con formule alchemiche, vasi ed alambicchi. Parlo della magia innata che ci portamo dentro dall'inizio dei tempi, prima di essere Anime, prima di essere Uomini. Parlo della magia più semplice e grandiosa, primordiale, che non ha bisogno di libri, rituali, invocazioni. Il libro, il rituale, la formula è dentro di voi, ve la portate da sempre, da prima della creazione dei Mondi, da prima delle leggi che governano l'Universo.

All'inizio era una magia globale, poi con l'evoluzione qualche frammento si è staccato e ora si trova dentro ciascuno di voi. In questo Giardino incantato ma senza sortilegi. Lì potrete trovare voi stessi come eravate all'origine, risentire certe sensazioni dimenticate. Ecco, i Fiori possono aiutarvi a ricordare come eravate e ristabilire un antico contatto. E' la vostra riserva di gioia interiore quando pensate di non poterne provare più. Immergetevi, ricaricatevi e riaffiorate di nuovo in grado di spandere sugli Altri una rinnovata consapevolezza, una nuova serenità. Traete dal vostro fondo per ributtarlo all'esterno come una manciata di coriandoli a Carnevale. Qualcuno di essi potrà rimanere attaccato al vestito di un passante e farlo sorridere. Grazie per avermi ascoltato.



20 aprile 2000



La Tela del Ragno

Homepage