I 12 Archetipi Zodiacali

La successione in sequenza dei 12 Segni zodiacali può ben sintetizzare il percorso evolutivo dell'umanità nel mondo fisico, attraverso 12 Archetipi associabili ad ognuno dei Segni



ARIETE

Il cerchio zodiacale inizia con il segno dell'Ariete, cui corrisponde il primo archetipo, quello del Coraggio. Il coraggio del singolo individuo di affrontare a viso aperto l'esperienza nel mondo fisico, con tutte le sue difficoltà e le sue alterne vicende senza mai arrendersi e perdersi d'animo. Il segno dell'Ariete è naturalmente dotato di vigore, intraprendenza, entusiasmo, vitalità, spirito d'avventura, forte tendenza all'affermazione di sé. Il modo di fare arietino è franco e diretto, senza fronzoli ma talvolta brusco e aggressivo, un modo di fare che può esporlo facilmente a contrasti e sconfitte dalle quali sa però riprendersi con forza e rapidità. L'Ariete ispira spesso simpatia per la sua spontaneità e la sua naturalezza, ma è anche il segno che più di tutti tende all'unilateralità e all'individualismo.

Il segno dell'Ariete appartiene all'elemento Fuoco ed è governato da Marte. A questo segno si associano per analogia le competizioni, lo sport, la lotta, la guerra, la conquista. Nel corpo fisico governa la testa.



TORO

L'esperienza nel mondo fisico richiede coraggio e iniziativa, ma l'uomo deve procurarsi anche nutrimento e tutto ciò che è necessario per sopravvivere, possibilmente bene. Il Benessere è appunto l'archetipo corrispondente al secondo segno zodiacale, quello del Toro, che tra i 12 segni è quello che più di ogni altro sa apprezzare e gestire ciò che ci offre la natura non solo per la nostra sopravvivenza, ma anche per il nostro piacere e il nostro godimento. Il segno del Toro è produttivo, affidabile, paziente e tollerante, non ama la competizione e la lotta ma talvolta può avere la tendenza a resistere ai quei cambiamenti che nella vita sono necessari. La sensualità e lo spontaneo amore per la natura, gli esseri umani e le bellezze artistiche sono altre peculiarità di questo segno, peculiarità che a volte possono eccedere sconfinando nell'edonismo o nel materialismo.

Il Toro appartiene all'elemento Terra ed è governato da Venere. Tra le corrispondenze analogiche, si possono citare la terra, l'agricoltura, il cibo, i beni materiali, il denaro, i piaceri dei sensi, le arti e in particolare il canto. Nel corpo fisico governa la gola e il collo.



GEMELLI

L'uomo non è solo al mondo, ma convive con altri suoi simili con i quali deve scambiare idee, opinioni, progetti, oggetti. La Comunicazione è l'archetipo del segno dei Gemelli, il terzo della serie. Nessun altro segno è così portato al dialogo e all'interscambio come quello dei Gemelli, brillante e comunicativo, socievole e versatile, vivace e curioso. La potente energia mentale del tipo-Gemelli ha bisogno di continui stimoli sociali e intellettivi, ed è per questo che spesso chi ha forti valori legati a questo segno tende ad essere dispersivo, incostante e a volte anche sfuggente, superficiale e poco affidabile. Il terzo segno è particolarmente dotato non solo per la comunicazione verbale e scritta, ma anche per il commercio e la mediazione.

Il segno dei Gemelli appartiene all'elemento Aria ed è governato da Mercurio. Per analogia si associano a questo segno i mass-media, il commercio, i trasporti, la letteratura, gli studi inferiori, i viaggi a breve distanza. Nel corpo fisico governa l'apparato respiratorio e le mani.



CANCRO

L'uomo viene al mondo per realizzare qualcosa, ed ogni cosa si realizza a partire dalle fondamenta. Il Fondamento, o radicamento, è l'archetipo del quarto segno, quello del Cancro. Fondamento vuol dire la propria casa, il proprio nido, il luogo entro il quale ci si sente protetti e sicuri, ma vuol dire anche la propria centratura personale, quelle certezze che ci permetteranno di esprimere il nostro potenziale creativo. Il Cancro è un segno che ha bisogno di sicurezza e protezione, ma che sa dare queste cose meglio di chiunque altro. Nel Cancro c'è tutta la sensibilità ma anche la forza, l'autorevolezza e l'importanza della figura materna, insostituibile base di ogni cosa e sicuro punto di riferimento affettivo. Sensibilità e immaginazione sono tra i pregi principali del segno, ma quando eccedono possono trasformarsi in difetti rendendo la persona emotivamente instabile e vulnerabile.

Il Cancro è un segno d'Acqua governato dalla Luna. Le corrispondenze analogiche riguardano la madre, la casa, la famiglia, la patria, la nazione, i luoghi pubblici. Nel corpo fisico governa lo stomaco, il petto e il seno.



LEONE

Ogni individuo ha le sue peculiarità e un suo potenziale creativo da esprimere nel mondo. L'archetipo del quinto segno, quello del Leone, è dunque l'Espressione di Sé, o la creatività. Il segno del Leone esprime infatti una vitalità e una radianza unica, ama mettersi in evidenza, ha una personalità dominante e generosa e cerca di rendere ogni sua attività vistosa e spettacolare. Il Leone è dotato di coraggio e ambizione, sa irradiare entusiasmo e infondere fiducia e incoraggiamento negli altri ma ha bisogno di riconoscimento e considerazione per sentirsi a suo agio. Spinto dalla sua innata inclinazione alla teatralità, quando eccede può risultare invadente, vanitoso e fortemente egocentrico, ma è certamente il segno più dotato per la recitazione e uno dei più adatti a ricoprire ruoli sociali di guida e riferimento per gli altri.

Il Leone appartiene all'elemento Fuoco ed è governato dal Sole. Per analogia gli si possono associare il successo, i ruoli di prestigio e di potere, il mondo dello spettacolo e in particolare il teatro. Nel corpo fisico governa il cuore.



VERGINE

Ogni idea, ogni spunto creativo deve anche essere messo in pratica per diventare operativo. Il sesto archetipo, corrispondente al segno della Vergine, è quindi la Praticità. Il tipo-Vergine è infatti un eccellente esecutore, nessuno come lui sa essere preciso, meticoloso e attento al dettaglio. Non ha attitudini da leader, ma quando si tratta di analizzare, organizzare o mettere in opera qualcosa è estremamente efficace, fino ad essere esageratamente pignolo, ossessivo e ipercritico quando eccede. Le sue attitudini costruttive lo portano ad essere umile e disponibile verso gli altri, ma questi pregi possono talvolta trasformarsi in difetti sconfinando nel servilismo, nella timidezza o nella totale mancanza di ambizione.

Il segno della Vergine è legato all'elemento Terra ed è governato da Mercurio. A questo segno si associano per analogia i laboratori di ricerca, la chimica, la medicina, l'igiene, i ruoli subalterni. Nel corpo fisico governa l'intestino.



BILANCIA

L'umanità è una comunità di tanti individui, e per questo ogni cosa che viene ideata e realizzata individualmente deve tenere conto delle esigenze degli altri. Per questa ragione, il settimo archetipo è quello dell'Equilibrio, corrispondente al segno della Bilancia. I soggetti bilancini hanno infatti un innato senso della giustizia e si sentono appagati quando riescono a creare un rapporto equilibrato e paritario con l'Altro, che sia il partner, il socio, il collaboratore o qualsiasi altro interlocutore non importa. Il tipo-Bilancia non tollera a lungo la solitudine, ma cresce attraverso il confronto con il prossimo e per questo è tendenzialmente socievole, affabile, comunicativo, ama la cordialità e le buone maniere, ma può diventare molto duro quando viene attaccato il suo senso della giustizia. La sua naturale attitudine a ricercare l'armonia lo porta ad apprezzare più di ogni altro le arti e l'estetica, ma a volte eccede nel dare importanza alle apparenze diventando vanitoso, superficiale, frivolo e dispersivo.

La Bilancia è un segno d'Aria governato da Venere. Le analogie riguardano le arti, l'estetica, la moda, la giustizia, le associazioni, le collaborazioni, le intese e le contese. Nel corpo fisico governa i reni.



SCORPIONE

E' proprio attraverso il rapporto con l'altro che si accede al più potente degli atti creativi, l'atto sessuale, l'atto generativo. L'ottavo archetipo è quindi quello della Rigenerazione o della trasformazione, corrispondente al segno dello Scorpione. Chi ha valori forti legati a questo segno ha una conoscenza istintiva delle forze magiche e occulte che governano la vita, forze di cui la sessualità, fusione dello Yin e dello Yang, è la più potente espressione. Rigenerare vuol dire creare qualcosa di nuovo eliminando ciò che non serve più, e per questo lo Scorpione non ha paura di cercare nell'ombra e nel torbido, perchè è lì che si annidano i nostri nemici interiori. Il tipo scorpionico ha pertanto uno straordinario potere di autorigenerazione e trasformazione che tuttavia non sempre controlla nel modo giusto, scambiando talvolta la necessità di fare pulizia interiore con la distruttività verso se stesso o gli altri.

Lo Scorpione è un segno d'Acqua governato da Plutone e da Marte. Per analogia gli si associano il sesso, le passioni, la magia, l'occulto, la psicologia del profondo, la morte. Nel corpo fisico governa gli organi sessuali e il retto.



SAGITTARIO

La rigenerazione e l'eliminazione dei residui inutili crea le condizioni per fare il passo successivo, rappresentato dall'archetipo dell'Espansione associato al segno del Sagittario. Espansione delle proprie conoscenze e dei propri orizzonti, in una prospettiva omnicomprensiva che permetta di tornare a guardare allo Spirito. Il Sagittario è un segno idealista, intuitivo e lungimirante, assetato di conoscenza e aperto a tutte le possibilità. Nulla è impossibile per chi appartiene al nono segno, ottimista, entusiasta, vivace, onesto e leale in modo a volte anche ingenuo e non sempre realistico. L'attrazione per le conoscenze superiori, la filosofia e la spiritualità è naturale per il tipo sagittariano, che spesso tuttavia non disdegna affatto anche i piaceri del mondo fisico e dei sensi, teso com'è alla sperimentazione a tutto campo. Quando eccede può essere dogmatico, paternalista e scarsamente conscio dei propri limiti, talvolta imprudente e temerario.

Il Sagittario è un segno di Fuoco governato da Giove. A questo segno vengono associate per analogia la filosofia, la religione, i lunghi viaggi, le terre e le culture straniere, la profezia. Nel corpo fisico governa le anche e le cosce.



CAPRICORNO

L'espansione e la visione globale delle cose consente di effettuare il decisivo passo verso il decimo archetipo legato al segno del Capricorno, il Compimento. La volontà realizzativa dell'individuo raggiunge qui il culmine, in questo segno austero, sobrio, essenziale nelle apparenze ma ricco di capacità e talenti che non ha bisogno di esibire platealmente. Il tipo capricorniano è ambizioso ma sa aspettare, è tenace ed estremamente concreto, sa prendersi le sue responsabilità ed ha quindi una naturale predisposizione alla guida e al comando. Grazie alla sua saggezza, alla sua autorevolezza e alla sua serenità interiore è spesso un punto di riferimento naturale per molte persone, ma talvolta manifesta una freddezza e un distacco eccessivi che possono farlo apparire sprezzante o arrogante. Il Capricorno non teme la solitudine, ma la sua attitudine introspettiva e riservata quando eccede può portarlo verso la depressione e il pessimismo.

Il Capricorno appartiene all'elemento Terra ed è governato da Saturno. Per analogia gli si associano le montagne, le vette, i luoghi freddi e silenziosi, la politica, gli alti funzionari, la carriera. Nel corpo fisico governa i gomiti e le ginocchia.



ACQUARIO

La realizzazione personale unita alla consapevolezza e alla serenità interiore rende l'individuo libero, e pertanto l'undicesimo archetipo, quello acquariano, è la Libertà. Libertà dai condizionamenti esterni ma anche dalle proprie smanie e dalle proprie passioni, che nel segno dell'Acquario sono sostituite dagli ideali sociali e umanitari e dalla creatività proiettata verso il futuro. L'istinto alla libertà è fortissimo nei soggetti acquariani, che non amano dogmi, limitazioni e censure e vogliono esprimersi per quello che sono, anche a rischio di apparire eccentrici e stravaganti, come talvolta succede. L'impulso alla socialità è altrettanto forte e si manifesta con spiccate attitudini comunicative, ma il soggetto Acquario è generalmente dotato anche di intelletto sviluppato e predisposizioni scientifiche. Quando eccede, l'acquariano può manifestare il suo idealismo sociale attraverso un atteggiamento inutilmente ribelle ed estremista.

L'Acquario è un segno d'Aria governato da Urano e Saturno. Per analogia si associano a questo segno la ricerca scientifica, l'informatica, l'innovazione, le comunità sociali e tutto ciò che non è convenzionale. Nel corpo fisico governa i polsi e le caviglie.



PESCI

La libertà e i grandi ideali ci portano verso il dodicesimo archetipo, quello della Sublimazione, del ritorno allo Spirito, attraverso il segno dei Pesci, il più mistico e intuitivo dei segni, quello più naturalmente predisposto alla percezione profonda e alla ricerca spirituale. Immaginazione, fantasia, idealismo raffinato e utopistico sono le caratteristiche peculiari del tipo-Pesci, quasi medianico nella sua acutissima sensibilità che gli dona attitudini artistiche e in particolare poetiche ma anche una straordinaria capacità di comprendere il dolore e la sofferenza altrui. La sua naturale propensione allo spirituale e la sua sensibilità possono talvolta determinare un certo distacco dalla realtà tangibile, rendendogli difficile la vita nel mondo fisico dove ha poche difese contro inganni e illusioni e mettendo in pericolo il suo delicato equilibrio psichico, particolarmente vulnerabile se sottoposto a eccessivi stimoli. Il segno dei Pesci chiude così il cerchio iniziato con l'Ariete, riportando l'uomo alla sua dimora, lo Spirito, ma con tanta esperienza e qualità in più.

Il segno dei Pesci appartiene all'elemento Acqua ed è governato da Nettuno e Giove. Le associazioni analogiche riguardano il mare, il misticismo, lo sciamanesimo, la medicina, la malattia e la guarigione. Nel corpo fisico governa i piedi.


Testo di Gabriele Bertani – tutti i diritti riservati

La Tela del Ragno

Homepage